Salta al contenuto
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Blog Blog

Investire i risparmi in passioni costose: i nostri consigli

Investire i risparmi in passioni costose: i nostri consigli

Opere d’arte, auto d’epoca, vini d’annata: come investire in passioni di lusso senza essere o diventare dei collezionisti.

 

Esiste una categoria di esperti di finanza che analizza e seleziona asset esclusivi ed unici come opere d’arte, auto d’epoca e vini d’annata, cui hanno accesso solo una ristretta élite di persone.

Negli ultimi decenni si sono diffusi infatti prodotti finanziari per persone che scelgono di investire nelle passioni delle persone più sofisticate e costose. La ragione è che questi prodotti non sembrano influenzati dall’andamento dei mercati finanziari e soddisfano l’esigenza dei abbienti risparmiatori di diversificare i propri investimenti.

Esiste, per esempio, un fondo specializzato in vini d’annata che permette di avere rendimenti annui davvero significativi, grazie a una selezione accurata di etichette di altissimo livello e delle annate più ricercate. Immaginiamo bottiglie custodite in caveau e conservate in condizioni ambientali ottimali, non certo vini che andranno ad arricchire una cantina privata, sebbene di proprietà di intenditori raffinati.

Un caso simile è quello di un fondo di investimento in opere d’arte lanciato nel 2014 (Day Star Private Art Fund) e prevede l’accesso con un importo minimo di 50 mila dollari, anche in questo caso non si tratta di un prodotto per tutti. Oltre alla disponibilità di capitali ingenti e all’esigenza di diversificare, quali motivazioni possono spingere a investire in arte attraverso un fondo?

Secondo gli esperti, un fondo d'arte è la migliore opportunità per diventare un collezionista, senza perdere tempo nella ricerca di advisor, esperti, art dealer e avvocati che garantiscano la sicurezza dell’acquisto. Attraverso il fondo è un team di professionisti in arte e finanza che investe in opere d'arte di qualità a prezzi significativamente inferiori rispetto a quelli di mercato, minimizzando il costo delle transazioni.

Non solo, così come nel caso delle auto d’epoca, l’intermediazione di un fondo ammortizza i costi elevatissimi di gestione dell'opera d'arte (custodia in depositi, assicurazione, etc.). Investire in fondi che gestiscono beni di nicchia e di lusso è una scelta che si sta diffondendo molto nell’ultimo decennio, complice la crisi finanziaria e l’esigenza di proteggere risparmi consistenti dalle oscillazioni del mercato.

Tuttavia, parliamo di scelte alla portata di pochi, se non pochissimi. Investire nelle passioni significa però anche molto altro: significa investire nelle proprie passioni, nelle proprie vocazioni, nella propria crescita personale, significa dedicare tempo e denaro, se occorre, per raggiungere quello che i giapponesi chiamano “ikigai”, la propria piena e completa realizzazione.

Questi sono investimenti a rendimento inestimabile!

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

"I miei interessi" è il blog di Conto Facto. 

In questo spazio racconteremo storie di persone che hanno creato valore mettendo i loro interessi al centro della loro vita.

Parleremo anche di attualità, di futuro, di come star bene, come migliorare la qualità della vita, come dare spazio a interessi e passioni.

Buona Lettura!

 

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web