Salta al contenuto
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Blog Blog

Influencer marketing

Influencer marketing

La continua evoluzione del mondo del business ha visto apparire una nuova figura che ad oggi si distingue con l’appellativo di influencer.

Un tempo erano solo blogger e si occupavano per la maggior parte di moda e viaggi. Con i social network è cambiato tutto. Sono emersi influencer in ambiti molto vari, distribuiti per altro non solo su Facebook e, sempre meno, Twitter, ma soprattutto su Instagram. Oggi la parola influencer marketing è entrata a pieno titolo tra le keyword del marketing digitale, come dimostra una recente ricerca di Engage e Human Highway che la annovera tra i “temi caldi” segnalati dagli operatori della comunicazione. 

La SDA Bocconi ha appena lanciato la prima Academy in Italia per i protagonisti dell’Influencing Marketing, un corso certificato Condé Nast che nasce con l’obiettivo di formare nuovi influencer attraverso conoscenze, competenze e capacità trasversali sui media digitali e verticali sul Beauty e Lifestyle.

C’è la celebrità, l’autorità del proprio settore, lo specialista di relazioni, l’analista (che si occupa di analisi di dati e scenari), l’attivista politico. Per arrivare anche al giornalista, che sviluppa un rapporto sempre più diretto con i propri lettori.

Oggi il coinvolgimento degli influencer rappresenta una vera e propria opportunità per le aziende, un nuovo modo di fare markenting. Le persone accedono ai contenuti in modo sempre più frammentato: non esiste più un canale in grado di catalizzare l’attenzione degli utenti come accadeva fino a pochi anni fa.

‘’Il vero influencer è una persona capace, con la propria attività online, di incidere sulle decisioni di acquisto dei propri pari (centinaia, migliaia o più), sempre più impermeabili ai messaggi pubblicitari tradizionali. Ci riescono perché vengono considerati parte di una stessa rete’’,

spiega infatti Vincenzo Cosenza, tra i massimi esperti di social media in Italia.

“Ci sono influencer che parlano delle proprie esperienze di consumo senza essere legati ai brand da un rapporto commerciali e altri, i più grandi in termini di follower base, che lo sono.”

Fare un conteggio di quanto vale il mercato dell’influencer marketing è complicato, vista la mancanza di numeri ufficiali sul numero di post sponsorizzati e sul loro costo. Tuttavia, una società americana ha provato a fare una stima, ipotizzando per il solo Instagram nel 2017 la cifra di 1 miliardo di dollari. In Italia potremmo forse citare la stima dell’OBE per il mercato del Branded Entertainment: circa 350 milioni di euro nel 2017.

Oggi i brand non hanno solo bisogno di investire in forme pubblicitarie nuove, più efficaci, più economiche e in grado di garantire maggiore customer aquisition e retention (rispettivamente più clienti che comprano il prodotto/servizio dopo essere stati raggiunti da un messaggio a riguardo e che tornano a farlo anche in altre occasioni).

Le grandi aziende, soprattutto quelle internazionali, hanno capito l’importanza di assumere una voce più umana, sono decise a svecchiare il proprio tono di voce per raggiungere un migliore posizionamento. E, per questo si affidano agli influencer.

Di questi influencer a convincere le aziende è la capacità di parlare a un pubblico selezionato, con caratteristiche socio-demografiche e abitudini di consumo molto ben delineate e, soprattutto, quella di orientarne le scelte d’acquisto. A grandi linee si tratta del vecchio gioco del passaparola: compriamo qualcosa perché ce lo suggerisce un amico, qualcuno di cui ci fidiamo o la cui opinione reputiamo credibile nel campo in questione.

Laddove, insomma, i messaggi delle aziende appaiono distanti, di parte, la voce degli influencer assomiglia sempre di più a quella della common people, con cui è più semplice immedesimarsi e per questo funziona.

Commenti
Nessun commento. Vuoi essere il primo.
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

"I miei interessi" è il blog di Conto Facto. 

In questo spazio racconteremo storie di persone che hanno creato valore mettendo i loro interessi al centro della loro vita.

Parleremo anche di attualità, di futuro, di come star bene, come migliorare la qualità della vita, come dare spazio a interessi e passioni.

Buona Lettura!

 

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web