Salta al contenuto
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Blog Blog

Goal Investing, una strategia di investimento efficace e vantaggiosa

Goal Investing, una strategia di investimento efficace e vantaggiosa

Basare la propria strategia di investimento sul raggiungimento di obiettivi chiari e definiti è la caratteristica fondamentale del Goal Investing

Nella propria strategia di investimento avere un obiettivo definito e chiaro, applicabile alla vita reale, può aiutare a fare scelte migliori e mantenere dritta la linea del capitale investito. Nella finanza comportamentale l’impostazione psicologica che permette di gestire al meglio i propri risparmi e pianificare gli investimenti ponendosi un traguardo finale è detta Goal Investing.

Goal Investing, una strategia di investimento vincente

La crescita dei figli, la pensione, l’investimento in un bene materiale o immateriale (come l’automobile o il viaggio dei propri sogni) sono obiettivi reali che possono essere applicati in una strategia di investimento. L’impostazione psicologica del Goal Investing è una tecnica vincente: con questo schema mentale i risparmiatori sono in grado di pianificare gli investimenti, fissandosi un obiettivo chiaro e rimanendo focalizzati sul raggiungimento di quest’ultimo. In questo modo chi decide di investire sposta il proprio asset mentale da parametri freddi e astratti, come possono essere la tolleranza al rischio e l’orizzonte temporale, a scopi tangibili legati alla vita quotidiana.

La tendenza degli investitori a segmentare il proprio patrimonio sulla base di obiettivi, conosciuti come “conti mentali”, è considerata dagli esperti di finanza comportamentale come un punto di debolezza. In realtà si tratta di un elemento di forza e un concreto aiuto per il miglioramento del rendimento dei propri investimenti. Per rafforzare questa teoria basti pensare che Harry Markowitz, premio Nobel per l’Economia e padre della moderna teoria del portafoglio, ha sostenuto e dimostrato la correlazione positiva che esiste fra efficienza del portafoglio e “conti mentali”.

Gli obiettivi del Goal Investing

Il Goal Investing è un approccio mentale che vede la creazione di una strategia di investimento che non si concentra prevalentemente sulle performance del mercato, ma porta il risparmiatore a incentrare i propri investimenti su obiettivi reali. Questi ultimi possono essere divisi in due macro categorie:

- gli obiettivi ad accumulo, legati alla prima fase della vita di una persona e volti a creare un capitale, ad esempio, per i propri figli;

- gli obiettivi a decumulo, associati alla seconda fase della vita e con lo scopo di fornire un reddito integrativo.

Focalizzare l’attenzione su questi ultimi attraverso un approccio Goal Investing in un periodo in cui le capacità reddituali si riducono, aiuterà l’investitore a trovare una soluzione finanziaria adatta al tipo di bisogno. Nel caso degli obiettivi ad accumulo, invece, viene messa al centro l’emotività, un fattore che nel mondo della finanza non è visto positivamente ma che, in una strategia Goal Investing, aiuta a rimanere concentrati e focalizzati sull’obiettivo prefissato.

Commenti
Nessun commento. Vuoi essere il primo.
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

"I miei interessi" è il blog di Conto Facto. 

In questo spazio racconteremo storie di persone che hanno creato valore mettendo i loro interessi al centro della loro vita.

Parleremo anche di attualità, di futuro, di come star bene, come migliorare la qualità della vita, come dare spazio a interessi e passioni.

Buona Lettura!

 

 

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web
Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web